Guida vini: i vini rossi e bianchi italiani Venezia

Guida vini: i vini rossi e bianchi italiani

Venezia kym-ellis-391585_big.jpg
Venezia thomas-martinsen-77457_Big.jpg
Venezia grapes-1952035_1920_big.jpg
Fare una scelta oculata di un vino che si accordi con il tuo palato, oppure che accompagni a una cenetta romantica, o che si abbini ad un pasto particolare, può essere una sfida. DFS ha eliminato le incertezze in tema di che vino acquistare, semplificando la scelta indipendentemente dall'occasione. La Guida di DFS ai vini rossi e bianchi italiani ti spiega tutto ciò che devi sapere su ogni varietà, in modo che anche un principiante possa sembrare un esperto. Esplora il nostro assortimento di vini disponibili a T Fondaco dei Tedeschi by DFS.

VINI ROSSI CORPOSI
Se cerchi un vino ricco, che abbia un gusto profondo e sofisticato, scegli un vino rosso corposo e strutturato. Un vino corposo è spesso caratterizzato da note che variano dai frutti di bosco e prugne ad altre più speziate, erbacee e argillose. Da bere a temperatura ambiente abbinato con piatti di carne rossa, agnello, oppure carne suina.
VINI ROSSI DI MEDIO CORPO
I vini rossi di corpo medio tendono ad avere un sapore più fruttato, si abbinano elegantemente ad un'ampia varietà di piatti, e hanno un tasso alcolico minore rispetto ai rossi corposi. Sono caratterizzati da note gustose di frutti rossi come fragole e lamponi, e sapori dolci di marmellata e zucchero di canna. Da servire a una temperatura di 11-14°C, si abbinano bene con pasta, carne di pollo e salumi.
VINI ROSATI
I vini rosati si posizionano esattamente tra i rossi e i bianchi, non solo nell'aspetto del colore, ma anche nel sapore. Mentre molti appassionati di vino bianco aprezzano un rosato perché condivide il gusto secco di un vino bianco, i rosati di colore più profondi sono generalmente più dolci e corposi, qualità che soddisferanno gli amanti dei vini rossi. Un vino rosato può essere fermo o frizzante e va sempre servito freddo. Ottimo accompagnato con piatti ricchi di sapore come quelli della tradizione italiana o indiana.
VINI BIANCHI DOLCI
I vini dolci vengono creati quando il viticoltore ferma il processo di fermentazione prima che tutti gli zuccheri si siano trasformati in alcol; il risultato è un vino più dolce, e in alcuni casi, più fruttato. I vini dolci sono leggeri e facili da bere, alcuni sono più strutturati e dolci rendendoli ideali per essere consumati come dessert. Da servire freddi, i vini bianchi dolci si abbinano bene con carne di pollo, pesce, o piatti speziati.
VINI BIANCHI SECCHI
Normalmente di colorazione chiara e corpo morbido, i vini bianchi secchi sostituiscono il gusto dolce di altri vini con sapori freschi di erbe speziate e pepe. Questi vini morbidi e profumati sono ottimi per accompagnare un pasto o da sorseggiare in una calda giornata d'estate. Da servire freddi si abbinano ottimamente con carni bianche, oppure piatti di verdure.
VINI BIANCHI FRIZZANTI
Normalmente riservati per le grandi occasioni, i bianchi frizzanti sono altrettanto ideali da bere in qualsiasi momento soddisfando qualsiasi gusto personale. Gli amanti del vino bianco secco ameranno un Brut, mentre coloro che preferiscono un gusto più dolce sceglieranno un bicchiere di prosecco. I vini frizzanti sono un ottimo accompagnamento a piatti salati, piatti di carni bianche e frutti di mare.